Pachamama

storia di una Madre Terra molto arrabbiata

scena spettacolo Pachamama"Il Teatro Civile è arte sociale, una forma d'arte che si occupa e si preoccupa delle questioni del mondo e degli uomini che lo abitano, portando sul palcoscenico frammenti di storia collettiva cosė come interrogativi attuali e quotidiani, non solo per raccontare fatti ma per riflettere e far riflettere nella direzione dell'impegno civile."

La donna come centralità nella cura del mondo e delle cose. La donna generatrice.
Lo spettacolo Pachamama racconta attraverso miti e leggende sulla Madre Terra il malessere attuale del nostro pianeta, condizione vista attraverso uno sguardo poetico ed al contempo ironico.
Pachamama parla del problema ambientale visto attraverso gli occhi del Sud del Mondo toccando in particolar modo le realtà dei popoli indigeni.

"Felisa, ricordi quando la terra era come un essere umano? Una grande madre che accoglie. Ancora oggi lo è ma non possiamo vederla. Eppure ha gambe, braccia, come colline. La testa sono le montagne, le grotte. La sua carne č fatta di terra. Le rocce sono ossa. Il vento il respiro. Il cuore č il fuoco al centro del pianeta."

Testo, regia ed interpretazione Candelaria Romero

pachamama "Terra, Dea divina, Madre Natura, che generi ogni cosa e sempre fai riapparire il sole di cui hai fatto dono alle genti; guardiana del cielo, del mare e di tutti gli Dei e le potenze; per il tuo influsso tutta la natura si quieta e sprofonda nel sonno. E di nuovo quando ti aggrada tu mandi innanzi la lieta luce del giorno e doni nutrimento alla vita con la tua eterna promessa; e quando lo spirito dell'uomo trapassa è a te che ritorna. A buon diritto invero tu sei detta Grande Madre degli Dei; Vittoria ` il tuo nome divino. Tu sei possente, Regina degli Dei! O Dea io ti adoro come divina, io invoco il tuo nome, degnati di concedermi ciò che ti chiedo, in modo ch'io possa in cambio colmare di grazie la Tua divinità, con la fede che ti č dovuta..." Erbario inglese del XII secolo, British Museum

Pachamama vuol dire Madre Terra in una delle tante lingue indigene del Sud America: il quechua.
Protagonista dello spettacolo, Pachamama, ha fatto un lungo viaggio. Dal Sud del Mondo è arrivata al primo Mondo per chiedere alle sue colleghe, le Madre Terre europee, aiuto. Il mondo sta diventando vecchio e noi lo maltrattiamo.
Al suo arrivo trova solo devastazione. Le divinità europee legate al culto della terra non ci sono più. Attorno solo spazzatura.
Parte cosė il monologo di Pachamama, Madre Terra Sud Americana delle Ande che assieme al suo lama, pare siano gli unici superstiti di una catastrofe ambientale.

Primo Premio Nazionale Bianca Maria Pirazzoli - miglior attrice
"La giuria, presieduta da Laura Curino, una delle voci più rappresentative del teatro di narrazione italiano, ha premiato come miglior attrice Candelaria Romero, artista di origine argentina, cresciuta e formatasi in Svezia."
www.women.it

Assistenza alla regia, progetto luci e audio Paolo Dal Canto

Si ringraziano: Marisa Villagra per le ricerche pubblicate in "Cuentos de Trasformaciòn del noroeste argentino", Mario Romero per le poesie in "Vieja Pared", Elisabeth Wennberg per il film "Den blå Jaguaren", Naira Gonzalez per la sua dedizione. Un grazie anche ad Ezio Cammarata.

Con il patrocinio disurvival

Scheda tecnica

Durata
Spettacolo 40' + 15' video Survival "La vittoria dei Boscimani"
Età consigliata
da 15 anni in su
Tema
ambiente, ecologia, turismo responsabile, diritti dei popoli indigeni
Spazio scenico
metri 4 X 4, spazio oscurabile
Esigenze elettriche
KW 5
Esigenze tecniche
proiettore video + schermo bianco per proiezione/parete bianca o televisore grande (a carico degli organizzatori)
Luci(*)
7 fati teatrali 550/1000 KW + mixer luci
Audio(*)
mixer audio, casse, lettore cd
Montaggio - Smontaggio
Ore 3 - Ore 1
 
(*) service audio-luci a carico della compagnia

Produzione Pachamama

Soggetto proponente e proprietario del progetto
Maria Candelaria Romero - testo, regia, interpretazione e produzione
Residenza
Via Solari 25 - 24123 Bergamo - Tel. + fax 035-571648 - cell. 3403644796 - e-mail candero@usa.net
Musiche
Lucio Bosio, diritti SIAE a carico degli organizzatori
Le musiche da dichiarare sono complessivamente al di sotto dei due minuti
Autore dello spettacolo
Maria Candelaria Romero, non tutelata dalla SIAE
Assistenza alla regia, progetto luci e audio
Paolo Dal Canto
Genere
Teatro d'attore
versione per la stampa
 
Candelaria Romero - Via Solari 25 - 24123 Bergamo - 340 364 4796 - 035 571 648 - e-mail: candero@usa.net