Bambole

storie silenziose di donne

Lo spettacolo Bambole si svolge all'interno di un bidone della spazzatura dal quale emergono racconti sulla violenza di genere. La protagonista, una bambola grottesca, dà voce a storie sulla violenza domestica, vissuti famigliari, storie di zie, nonne, mamme, vicine di casa, amiche e per sentito dire. Lo spettacolo alterna testimonianze e fatti di cronaca raccolti dal materiale di Amnesty International e da siti di centri antiviolenza.

Bambole è stato pensato per studenti delle scuole secondarie di secondo grado e per un pubblico adulto. Numerose quindi le scolastiche al termine delle quali si è lasciato spazio per un confronto e dibattito con gli allievi.

Lo spettacolo ha ottenuto il patrocinio dilogo amnesty logo mai più violenza sulle donne

Guarda il video a cura di AnfiTeatro Sud di Sardegna e le foto a cura di Mario Mainino

"La giuria, presieduta da Laura Curino, una delle voci più rappresentative del teatro di narrazione italiano, ha premiato come miglior attrice Candelaria Romero, artista di origine argentina, cresciuta e formatasi in Svezia." Primo premio nazionale Bianca Maria Pirazzoli
www.women.it
"La giuria, presieduta da Laura Curino, ha premiato come miglior attrice l'argentina Candelaria Romero, formatasi presso i laboratori T.E.A. (Taller de Esperimentaciòn Artìstica) a Stoccolma.. L'attrice ha ricevuto come premio un'opera del noto artista Paolo Conti, oltre ai meritati applausi del pubblico in sala, rapito dalla capacità di descrivere eventi drammatici con il linguaggio magico di una fiaba."
www.lospettatore.it
"Lo spettacolo inizia con una travolgente musica di danza durante la quale ci si concerta sul bidone di spazzatura che campeggia al centro del palco. Da questo bidone esce la marionettista interprete vestita di un sacco nero, donna spazzatura in mezzo ad altra spazzatura e dalla sua borsa inizia a trarre queste bambole di pezza, di plastica, di carta, ognuna molto malconcia, ed ognuna simbolo di una storia che Candelaria Romero inizia a raccontare e a fare rivivere con sé stessa come protagonista, la bambina che deve prepararsi per l'infibulazione, le detenute che vengono sistematicamente tosate per vendere i loro capelli, la donna violentata più volte sino all'ultimo pietoso visitatore che le dona la morte avvelenandola, ecc. Ogni storia esce dal bidone per trascendere da spazzatura umana a monito affinché si prenda coscienza di quanto di spaventoso accade ancora oggi nel mondo. I fatti sono poi confermati dal video di Amnesty che ne documenta la veridicità. Uno spettacolo breve ma intenso che fa meditare."
Associazione Amici del Teatro Cagnoni di Vigevano
"In un sottile gioco drammatico - ironico le "Bambole" coinvolgono nella tragedia dei loro racconti, ma riescono a trasmettere anche un messaggio di speranza: unite, dalla violenza si può uscire!"
Associazione Uscire dalla violenza Onlus - Bergamo

Scheda tecnica

Durata
Spettacolo 40' + video Amnesty 20'
Tema
violenza di genere
Età consigliata
scuola superiore di secondo grado e adulti
Spazio scenico
metri 2 X 2, spazio oscurabile
Il monologo si svolge all'interno di un bidone della benzina. Pedana min. 3x3x0,50 m. in assenza di palco
Esigenze elettriche
KW 8, presa pentapolare 380 trifase neutro a terra
Esigenze tecniche
proiettore video + schermo bianco per proiezione/parete bianca o televisore grande (a carico dell'ente organizzatore)
Luci(*)
8 fati teatrali 550/1000 KW + mixer luci
Audio(*)
mixer audio, casse, lettore cd
Montaggio - Smontaggio
Ore 2 - Ore 1
 
(*) service audio-luci a carico della compagnia

Produzione Bambole

Soggetto proponente e proprietario del progetto
Maria Candelaria Romero - testo, regia ed interpretazione
Residenza
Via Solari 25 - 24123 Bergamo - Tel. + fax 035-571648 - cell. 3403644796 - e-mail candero@usa.net
Musiche
Fiamma Fumana
Hugues Le Bars
Autore dello spettacolo
Maria Candelaria Romero, non tutelata dalla SIAE
Progetto audio e luci
Paolo Dal Canto
Genere
Teatro d'attore
Foto
Marco Riva
Video (all'interno dello spettacolo)
Deformetrica
versione per la stampa
 
Candelaria Romero - Via Solari 25 - 24123 Bergamo - 340 364 4796 - 035 571 648 - e-mail: candero@usa.net